Il maestro De Santis organizza viaggi studio tutto l’anno e specialmente durante l’estate (Luglio e Agosto) al tempio di Shifu Yang. Questo fantastico monastero antico è situato a poche ora da Beijing ed offre un opportunità unica nel suo genere, il progetto nasce dalla volontà del maestro De Santis (che vive in Cina dal 1998, parla perfettamente il cinese ed è integrato perfettamente in questo mondo), l’assessore alla cultura, i maestri di NeiJia Gong (alchimia interna) Xue ShiFu e Yongli ShiFu e l’abate Yang DaShi.

Sveglia alle sei del mattino
Cerimonia coi monaci
Colazione (tutto il cibo è vegano, cucinato dai monaci e biologico dall’orto del tempio)
Pratica NeiJiaQuan (YiQuan, QiGong, TaiJi e/o escursione)
Pranzo
Pratica NeiJiaQuan (YiQuan, QiGong, TaiJi e/o escursione
Cena
Pratica NeiJiaQuan (YiQuan, QiGong, TaiJi e/o escursione)

Gruppo studenti B.Y.T.C. accompagnati in Cina dall’Istruttore Diego Beni
(escursione alla muraglia cinese)

yiquan_wingchun_de-santis

Gruppo studenti B.Y.T.C. accompagnati in Cina dall’Istruttore Giuseppe Consenti
(escursione a YongHeGong)

yiquan_wingchun_taijiquan_bytc_consenti_desantis

Gruppo studenti dell’Istruttore Giuseppe Consenti
(arrivo a ChengDe)

yiquan_bytc_tempio_taijiquan_consenti
TESTIMONIANZE DIRETTE:
Chiara (esperienza al Tempio):
Ci sono viaggi che si fanno con un unico bagaglio: il CUORE! Questo viaggio mi ha cambiato la visione sulla vita, sul come vivere il presente e la quotidianità, di come essere felice di ciò che possiedo e perseverare per ottenere di più da me e dalla vita.

Paolo(esperienza al Tempio):
Ho mangiato vegano e sono dimagrito ripulendomi anche la pelle dalle impurità e smog cittadino. In questo clima stupendo in un posto incantato, sono riuscito a praticare per 6 ore al giorno ed ho anche riposato un sacco, cosa che non riesco a fare a Vicenza. Sono tornato in Italia che nemmeno la mia fidanzata poteva riconoscermi tanto ero diverso, più leggero, sorridente, vivace e positivissimo. Da quest esperienza mi sento molto più forte e bello sia fuori che dentro.

Teresa (esperienza al Tempio):
L’anima antica e quella moderna della Cina sono entrate nella mia anima ,ne fanno ormai parte e quando accedo anche per pochi istanti a questo spazio privilegiato ,nasce un sorriso , mi invade una leggerezza frutto della gioia ,dello stupore , della sorpresa , dell’ allegria e della pratica di quei momenti vissuti in questo magico agosto 2015

Davide e Chantal sono stati dei maghi ,maestri nel legare con un filo sottile tutti noi , filo che resiste nel tempo e la pratica ,pur sotto il cielo grigio di Pechino , nel verde curato dei parchi , negli spazi aperti immensi fra gente curiosa rispettosa e altra riunita in canti , danze e giochi ,è stata il fondamento di questo organismo unico multiforme che si è creato e che Davide ha alimentato con la sua energia facendoci esplorare ed aprire sottili canali,  risvegliando l’ antico sapere del corpo , la sua intelligenza , la sua misura nel contatto e nel confronto con gli altri .  La pratica con i maestri cinesi, cosi gentili e generosamente disponibili verso di noi , solo all’ abc ,  ha affinato la nostra attenzione e alimentato  la voglia di andare avanti nella conoscenza di quest’ arte che può esprimersi singolarmente e trovare nutrimento energetico nell’ incontro e nello scambio con i compagni.
Resta quindi il desiderio di sperimentare ancora , di capire ,di condividere e tutto questo è protetto ,preservato,  avvolto dal fumo degli incensi dei templi , dalla devozione , dalle preghiere nostre e di tante persone che intrecciavano i loro occhi , i loro cuori con quelli del Buddha in tutti i monasteri visitati.
Le preghiere dei monaci che ci hanno accolto , nutrito ,invitato alle loro funzioni ci proteggano soprattutto ora che siamo lontani.
Li pensiamo con rispettosa gratitudine e ancor di più ringraziamo Davide e Chantal ,acuti ,sensibili ,  allegri osservatori , energici trascinatori , silenziosi fattori  che ci hanno condotto per mano  con cura quasi paterna e materna in questa magica avventura partita da Torino con l’ausilio prezioso di Diego  ,  verso un mondo che ormai non è più così lontano   .CinCin Cina
Mary (esperienza al Tempio):
Le cerimonie coi monaci sono state molto educative, ho capito molto del buddismo, ho cucinato con loro e imparato molti piatti vegani. Tornerò anche l’anno prossimo.Manu:
Abbiamo fatto qualche giorno al Tempio Sacro e poi siamo andati a Beijing, tutto perfetto e ancora adesso mi porto i monaci e i maestri nel cuore, quest esperienza mi ha fatto capire davvero cosa siano le “arti interne” e tutt ora porto quel centramento insieme a me nella vita quotidiana, ogni movimento che eseguo cerco di renderlo consapevole e presente, curo il mio corpo ma riscopro la mia anima e alimento lo spirito.
desantis_yiquan_temple_shaolin_winchung_23
Ogni singolo corpo,
che sia pieno oppure vuoto,
in attività o a riposo,
è in costante rapporto con l’universo
ed in perpetua comunicazione
con tutti gli altri esseri e le altre cose
desantis_yiquan_temple_shaolin_winchung_26
Marina (esperienza al Tempio):
E’ stato un viaggio stupendo all’insegna del Tao e della ricerca interiore. Al maestro De Santis le istituzioni cinesi hanno donato un vero e proprio tempio con dei veri monaci all’interno che pregano e meditano tutto il giorno, glielo hanno lasciato in gestione per poter creare eventi e diffondere le antiche discipline interne anche a gruppi di cinesi e occidentali, è un posto fantastico e pieno di energia, lontano da tutto il caos della città, un tempio Sacro del 1600 che ci consente di avere percezioni incredibili durante la pratica; esercitare il ZhanZhuang dentro quel luogo mistico è come moltiplicare per mille gli effetti benefeci della pratica, una esperienza da rifare ogni anno, una settimana al tempio equivale a mesi di pratica in città.
desantis_yiquan_temple_shaolin_winchung_14
 L’albero più grande nasce da un piccolo germoglio.
La torre più alta nasce da un mucchietto di terra.
Un viaggio di mille miglia comincia con un passo.
 desantis_yiquan_temple_shaolin_winchung_15
Daniele (esperienza al tempio)
Alla base di ogni azione vi sono i pensieri, le nostre abitudini e le nostre intenzioni fanno parte di una “formazione/educazione” iniziata fin da quando eravamo bambini e molti problemi caratteriali, di socializzazione o realizzazione, fanno parte di una crescita problematica che si può “armonizzare” soltanto con lo studio del proprio Sé. Solo se capisci che esiste un problema potrai risolverlo con una profonda introspezione personale. Se pensi che vada tutto bene non potrai mai evolvere perché non sentirai il bisogno di crescere, forse bisognerebbe essere più severi con se stessi in modo da poter correggere i propri errori e migliorare.
La pratica del QiGong (ChiKung) rende armonici e “centrati” (radicati), consapevoli di ciò che “è” e che “non è” importante. Ciò di cui si ha bisogno e ciò che non si ha bisogno per crescere in tutti gli ambiti della vita. Il QiGong ti permette di avere una visione a 360 gradi della tua esistenza, una visione non condizionata da una formazione “esterna” (che appunto cambia a secondo del paese dove nasci). Il QiGong ti mette in contatto con te stesso e coi tuoi “pregi e difetti” per prenderne coscienza e migliorarti per crescere ulteriormente, per andare nella direzione giusta devi armonizza prima il tuo essere. Il QiGong scioglie i blocchi e permette al Qi (energia ) di circolare come quando eravamo bambini.
Quando c è armonia e pace interiore, c è anche amore per se stessi e soprattutto amore per il prossimo.
L’ esperienza al tempio è stata folgorante, ringrazio tantissimo il maestro De Santis per avermi dato la possibilità ci crescere e fare quest esperienza insieme ai monaci.
Filiberto (esperienza al Tempio):
E’ bellissimo investire il proprio tempo per la ricerca dell’anima e lo sviluppo spirituale, la quota del soggiorno al tempio è devoluta alla manutenzione del tempio stesso e tutta la “vacanza studio” acquista un onda di spettacolare gioia che riempie il cuore di felicità. A mio parere se vuoi diventare un Buddha in questa vita e di conseguenza in questo corpo, dovrai occuparti innanzi tutto del tuo benessere psicofisico attraverso per esempio le tecniche di YangShenGong (nutrire lo spirito) e quelle di meditazione per ri-conoscere il tuo “Sé”, dovrai eliminare l’idea che hai di te stesso scoprendo chi sei davvero, potrai superare le barriere della “personalità”, cresciuta con l’educazione al “giusto sbagliato” e molti preconcetti imparati da piccoli, per entrare nel vero “Io” interiore, nel profondo della tua anima, all’interno del tuo cuore. Non c’è niente di meglio che andare in un vero tempio con dei veri monaci e con delle vere tecniche millenarie di QiGong per fare uno stacco della vita caotica della città per pensare al proprio Essere. L’esperienza al tempio la porterò dentro di me tutta la vita.
desantis_yiquan_temple_shaolin_winchung_13

” Noi esseri umani siamo davvero strani: brancoliamo nel buio con uno sguardo intelligente. Noi esseri umani lavoriamo diligentemente solo per evitare la noia. Ci sono troppe cose che ci attraggono in questo mondo.
Vogliamo fare questa e quell’altra cosa. Ma una volta che le viviamo o le otteniamo non hanno alcuna importanza. Ci sono persone che non scoprono mai il proprio vero modo di vivere.
Abbi l’atteggiamento intrepido di un eroe e il cuore tenero di un bambino. “

desantis_yiquan_temple_shaolin_winchung_25

Raggiungi il vuoto e l’apertura.
Coltiva la calma.
Assorbi l’armonia.
Mentre le diecimila cose sorgono e svaniscono, sorgono e svaniscono,
contempla il loro ritorno alla radice.
Per info sui viaggi in Cina scrivici su info@yiquancenter.com oppure visita la pagina FB della scuola BYTC CLICCANDO QUI