Se per convincerti che stai facendo un lavoro corretto sul tuo corpo (e mente) hai bisogno di una dimostrazione della scienza occidentale (che comunque già da anni riesce a dimostrare che i canali energetici esistono davvero e quindi in teoria dovresti già comprendere che l’agopuntura funziona davvero con leggi dimostrate anche dai tuoi “bene amati” scienziati occidentali) significa che tu non credi davvero in ciò che stai facendo. La scienza del visibile dimostra a fatica ciò che è invisibile e si percepisce col “sentire”. Se hai fatto Zhanzhuang correttamente capirai da solo che sei sulla strada giusta ma se hai bisogno della “mammina” (la persona che credi che sappia tutto) che venga a dirti “si figliola sei sulla strada corretta” allora significa che ti sei solo spacciato per un vero praticante ma non sei nemmeno vicino allo “spirito” del praticante più banale. L’arte interna non è per tutti, ci vuole molta intelligenza per poterla comprendere.

Se hai bisogno della conferma di uno scienziato significa che ancora non stai “sentendo” ma solamente cercavi da tempo di credere in una bella fiaba; non credevi davvero ma cercavi di convincerti di essere un credente. Se hai bisogno del medico laureato in occidente che ti confermi l’esistenza del Qi (nonostante già da decenni dicono che la materia è vibrazione di energia) e se hai bisogno di vedere il tuo maestro che rompe del ossa a tutti gli altri maestri del mondo per essere certo della sua forza ..allora significa che non hai capito nulla di ciò che vorresti capire e fare; vivi nel mondo degli “altri” sforzandoti di credere di essere uno di “noi”….un immensa quantità di energia sprecata inutilmente per problemi di personalità.

Se non credi fino in fondo in ciò che fai perché hai bisogno la conferma della mammina che venga a dirti che stai facendo la casa giusta, allora non sei ciò che credi di essere. Sconfiggi la paura e i mostri delle tue credenze passate e vivi l’esperienza di oggi credendo in essa e senza proiettare le tue certezze in altre menti (gli altri occidentali che ti giudicano e dicono che stai facendo una cosa “inutile”) ma solo credendo in ciò che senti, restando consapevole che ciò che “senti” può mutare a seconda dell’equilibrio e armonizzazione energetica del tuo corpo: se ho tutto il Qi nel primo Chakra sentirò in maniera diversa che avendo il Qi nel Settimo Chakra, dobbiamo bilanciare il nostro organismo per creare il ZhentiLi e quindi sentire davvero ….l’importante è il sentire ..il sentire dona la fede e la forza.

Se ho tutto il mio Qi nel primo Chakra, l’unica cosa che sentirò è solamente la voglia di sesso e “fuoriuscita”.

Ora la “mammina” ti darà un “mezzo contentino”, ovvero ti mostrerà una macchina medica che con la corrente e onde di corrente a ioni negativi può aprire i blocchi energetici della bio-struttura, in Cina questa macchina viene usata negli ospedali come rimedio per molte malattie perché la medicina più potente l’abbiamo all’interno del nostro corpo: se il corpo “funziona” correttamente a livello energetico ha una capacità di autoguarigione formidabile.

Questa macchina è uscita dallo studio che sta facendo il governo cinese sull’unione e la fusione (derivata dalla comprensione) della medicina tradizionale cinese e la medicina occidentale. Scientificamente è testata sui “pazienti” con ottimi risultati.