L’Aspirante Istruttore non sarà valutato in base alla simulazione del movimento più o meno simile a quello del suo maestro, non importa se è capace di imitare il movimento esterno in modo corretto e preciso. La B.Y.T.C. si impegnerà a valutare invece la struttura dell’Aspirante Istruttore; se egli avrà praticato con dedizione costante le tecniche allenate agli Stage di formazione specializzata dell’ anno corrente, la sua forma (struttura) sarà sicuramente mutata (il corpo si trasforma con la pratica esatta e costante). Con cloniamo movimenti e ne creiamo burattini dai gesti uguali ma lavoriamo sulla nostra struttura personale (per evolvere come persone e non solo come marzialisti) e quindi saranno valutati i punti di contatto e le armonie del fisico (che poi sono quelle dell’essere intero) che costituiscono il primo principio del “Corpo Unico”.

Probabilmente gli esami saranno filmati dall’inizio alla fine in modo da permettere anche ai maestri cinesi (terza e quarta generazione YiQuan di WangXiangZhai) residenti in Asia, di conoscere e valutare gli Aspiranti Istruttori di quest’anno attraverso i clip mandati dal maestro De Santis che anch’esso valuterà la preparazione del partecipante e aspirante TuDi (discendente ufficiale) della scuola B.Y.T.C..

I partecipanti al Corso Istruttori sono: Crotti Roberto, Olivastro, Vecchio, Lake Fish, Marco Shao, Federico, Riccardo Bosini, Alessandro,