Asse Centrale nel TaiChiChuan (TaiJiQuan)

Asse Centrale nel TaiChiChuan (TaiJiQuan)

Asse centrale: nel corpo non esiste asse retta senza asse curva…il curvo e`elastico solamente se comprende il retto.
E’quando l`asse centrale diventa curva che puo`parlare di arco, esplosivita’e armonia, se l’asse centrale rimane tesa non s puo’in alcun modo esprimere i particolari Fali del TaiJiQuan !
Se si allena l’asse centrale stando solamente in tensione e distendendo la spina dorsale verso l’alto non si esercita un lavoro completo, la spina dorsale del “gatto” e del “drago” la si allena con la torsione elastica del retto..il retto dona forza al curvo come il curvo dona energia al retto..i pali stanno immobili e non si adattano all`atmosfera circostante …nel TaijiQuan (TaiChiChuan) bisogna adattarsi all’avversario…con lo Yang si e’Yin e con lo Yin si e’Yang..adattarsi alla vita e alle situazioni che il divino Tao ci propone nel corso della nostra esistenza restando centrati e radicati..saldi all’asse centrale che si modella alla natura circostante.
Allineando l`asse centrale, (il canale centrale che alcuni praticanti utilizzano per la strutturazione della Kundalini) i Chakra potranno unirsi attraverso l allineamento delle vertebre e delle membra ma durante un incontro marziale od un evento straordinario (non ordinario) della vita, l`asse centrale ovviamente andra`a modellarsi e conformarsi…e`stupido quindi pensare che durante la forma del TaiJiQuan (che rappresenta il cambiamento repentino della vita) bisogni stare sempre con l`asse del corpo dritta (distesa)…il corpo e`come una nuvola che si avvolge all`avversario…la schiena non puo`perennemente esser dritta e tesa …la spina dorsale dev`essere come una frusta e le braccia come delle ali dalle quali fuoriesce l`energia della pancia (la forza del DanTian)

Armonia nel TaijiQuan e nelle Arti Marziali Interne di origine taoista.
Non esiste armonia se non si comprende chi si e`.
L’Armonia esterna deriva dall’armonia interna, non e’un processo solamente mentale ma anche fisico-energetico.
Nelle discipline contemplative interne l’unione di cuore, spirito e mente sono le tre basi fondamentali (non i segreti ma le basi) dalle quai nasce il tutto (rappresentato dai trigrammi del BaGua) …per vivere serenamente con se stessi e riuscire ad applicare marzialmente i principi del TaiJiQuan e’importante trovare armonia interna e asse centrale (radicata)…ma se stessi chi? Bisogna quindi imparare a comprendere chi si e`davvero e cosa si vuole fare in quest esistenza cosi`particolare…una volta che le nostre forze saranno armonizzate tra loro anche i movimente esterni saranno aggraziati e precisi…se vi e’armonia il corpo si muovera con un “Unica Intenzione” al di la’dell’intelligenza del cervello, il sentimento del cuore e dell’istinto della pancia.

Cos’e’ il FaLi ?

Cos’e’ il FaLi ?

Cos’e’il Fali ? Esplosione di energia e fuori uscita energetica sono due cose ben diverse !
Il termine FaLi e`tradotto come forza esplosiva ma in realta`significa gettare la forza e viene inteso come “esplosione energetica nervosa”.
Genericamente indica un improvviso rilascio di energia ottenuto dal movimento coordinato di tutto il corpo (armonizzato): ogni tecnica (anche della Forma del TaiJiQuan) può esprimere il FaLi …non solo calci, pugni, gomitate e ginocchiate, ma anche prese, leve e proiezioni. Il FaLi e’il rilascio elettrico dell’energia contenuta nel DanTian (oceano del Qi della pancia).
Il corpo prende forza dal radicamento con la terra e fa passare questa forza primordiale dalle gambe al tronco per manifestarla poi dalle braccia fino alle mani (o nella parte prescelta del corpo).
Il risultato e’un colpo esplosivo caricato da tutto il corpo.

Il Fa Jing e`invece la fuoriuscita dell`energia (“emissione” del “Qi”).
Il termine fa in cinese significa “mandare, far uscire, lanciare” e dil termine jing significa invece “essenza”.
“Il jing e`una sostanza fondamentale importanza. Sottende la vita organica ed è fonte di cambiamento organico; una sua specie viene trasmessa ad ogni persona dai propri genitori, e regola il successivo svilupparsi persona. È supportivo e nutritivo, sta alla base della riproduzione, della crescita e dello sviluppo, e le malattie di tipo congenito vengono pensate come dovute a deficienze dello Jing. Viene associato al movimento tipicamente organico. E’ meno attivo, quindi più yin, del Qi, ma più attivo, quindi più yang, dello xue (energia del sangue)”.